Sei in: Home \ la giunta regionale \ sartore
    assessore sartore
    ALESSANDRA SARTORE
    Assessore Politiche del Bilancio, Patrimonio e Demanio
    Laureata in giurisprudenza presso l'Università degli studi di Perugia, ha conseguito il Diploma di specializzazione in Diritto Amministrativo e scienze dell'amministrazione presso l'Università Federico II di Napoli.

    Ha conseguito l'abilitazione professionale all'insegnamento per la classe relativa a Discipline Giuridiche ed Economiche.

    E' iscritta al registro dei revisori contabili dal 1995.

    Nel 1978 ha iniziato la sua carriera al servizio dello Stato presso il Ministero per i beni e le attività culturali, e dal 1985 presso il Ministero del tesoro - Ragioneria generale dello Stato.

    Nel medesimo Ministero, nel 1996, diviene per concorso dirigente dei Servizi Ispettivi di Finanza e dal 2001 è dirigente generale presso la Ragioneria generale dello Stato.

    Ha coordinato, di recente, i gruppi di lavoro per l'adeguamento dei sistemi contabili delle amministrazioni pubbliche.

    Dal 2011 al 2013 è stata anche consigliere giuridico del Ministro per la coesione territoriale.

    Ha ricoperto cariche nell'ambito di organismi di controllo in rappresentanza del Ministero dell'economia e delle finanze.

    Ha svolto docenze in materia di finanza pubblica ed ha fatto parte di comitati e gruppi di lavoro su varie tematiche di finanza pubblica.
    assessore sartore
    ALESSANDRA SARTORE
    Assessore Politiche del Bilancio, Patrimonio e Demanio
    Via Rosa Raimondi Garibaldi , 7 - 00145
    Piano 7 - Assessorato al Bilancio
    E-mail: assbilancio@regione.lazio.it
    Telefono: 0651683592 - Fax: 0651684245


    Segreteria Assessore Politiche del bilancio, Patrimonio e demanio

    PATTO DI STABILITA’ INCENTIVATO: DALLA REGIONE BOCCATA D’OSSIGENO PER ENTI LOCALI

    13/04/2015 - La Giunta Zingaretti ha approvato la delibera con cui dà attuazione al Patto di stabilità regionale verticale incentivato 2015 che cede ai Comuni del Lazio spazi finanziari  per un totale di 92.120.753,39 di euro e alle Province di Frosinone, Latina e Rieti per un totale di 5.387.960,36 di euro.

     “Con questa delibera – spiega l’Assessore al Bilancio, Alessandra Sartore -  la Regione va incontro ai Comuni del Lazio e alle Province che ne hanno fatto richiesta cedendo propri spazi finanziari per un totale di 97.508.713,75 di euro e, per la prima volta, attribuiamo spazi a Roma Capitale per  39.225.437,13 di euro. In questo modo, consentiamo agli enti locali  di saldare i debiti pregressi per opere pubbliche dando di conseguenza respiro alle imprese che aspettano da tempo i pagamenti“.

    La Regione Lazio è sempre più vicina alle esigenze del territorio, con interventi tangibili. Abbiamo riattivato la macchina dei pagamenti,  saldando debiti per 8,4 miliardi di euro, e adesso con  il patto di stabilità incentivato diamo un ulteriore impulso al tessuto economico consentendo agli enti locali di pagare le imprese e quindi di far ripartire gli investimenti. In più, cedendo per la prima volta spazi finanziari al Comune di Roma, diamo un sostegno importante al piano di rientro della Capitale. Un altro esempio di collaborazione tra livelli istituzionali indispensabile se vogliamo far crescere tutta la nostra Regione”. 

     

     
     

    RICERCA