La formazione nel Servizio Civile

 

Un progetto di servizio civile prevede una fase di formazione dei giovani, distinta in formazione generale e formazione specifica. Al fine di accrescere il valore culturale e formativo della esperienza che i volontari realizzano, gli enti di servizio civile, attraverso accordi con il mondo accademico, con quello delle professioni e delle imprese, possono stipulare protocolli in cui prevedere ad esempio il riconoscimento di crediti formativi e di tirocini oppure acquisire know how da soggetti pubblici e privati specializzati nel settore di intervento del progetto.


Formazione generale
: si propone di fornire le informazioni di base per orientarsi nel Servizio Civile Nazionale, conoscerne significati e valori di riferimento. La durata minima della formazione generale è di 30 ore.

“Valori e identità del SCN”

  • L’identità del gruppo in formazione e patto formativo
  • Dall’obiezione di coscienza al SCN
  • Il dovere di difesa della Patria – difesa civile non armata e nonviolenta
  • La normativa vigente e la Carta di impegno etico

“La cittadinanza attiva”

  • La formazione civica
  • Le forme di cittadinanza
  • La protezione civile
  • La rappresentanza dei volontari nel servizio civile

"Il giovane volontario nel sistema del servizio civile"

  • Presentazione dell’ente
  • Il lavoro per progetti
  • L’organizzazione del servizio civile e le sue figure
  • Disciplina dei rapporti tra enti e volontari del serviziocivile nazionale
  • Comunicazione interpersonale e gestione dei conflitti


Formazione specifica: ha una durata minima di 50 ore e la finalità è quella di fornire conoscenze e informazioni teoriche e tecniche ai volontari circa l’attività e il servizio che sono chiamati a svolgere. Oltre che tenersi in aula, questo tipo di formazione viene anche realizzata con esercitazioni e attività sul campo.

Faq Formazione dei volontari

Formazione degli operatori: per quanto riguarda la formazione degli operatori degli enti di servizio civile, la - Direzione Regionale Politiche Sociali, Autonomie, Sicurezza e Sport a partire dal 2007 si avvale del supporto della Agenzia per lo Sviluppo delle Amministrazioni Pubbliche (ASAP), un ente strumentale della Regione specializzato nella formazione del personale della amministrazione regionale.