Comunicazioni Obbligatorie del Lazio Regione Lazio
Click Lavoro
Porta Lavoro
Servizi S.I.L.
C.O. On-Line
Tirocini On-Line
Siril
Cruscotto
amministrazione
CIGS
MobilitÓ in deroga

Comunicazioni Obbligatorie Lazio

Le Comunicazioni Obbligatorie (CO) sono quelle che tutti i datori di lavoro, pubblici e privati, devono trasmettere in caso di assunzione, proroga, trasformazione e cessazione dei rapporti di lavoro e variazione della ragione sociale delle aziende.
Il nuovo Sistema telematico, costituito da Servizi Provinciali, Nodi di coordinamento regionale e un Nodo nazionale gestito dal Ministero del lavoro sostituisce le vecchie modalitÓ di comunicazione che le aziende inoltravano ai Centri per l'impiego (CPI), all'INPS, all'INAIL e agli altri Enti previdenziali.

Dall'11 gennaio 2008 non sarÓ pi¨ necessario, infatti, inviare differenti comunicazioni cartacee, ma esclusivamente per quanti effettuano la comunicazione per via telematica, basterÓ compilare un unico modello da inviare attraverso il sistema informatico messo a disposizione della Provincia di competenza per adempiere agli obblighi di comunicare assunzione, trasformazione e cessazione del rapporto di lavoro verso il Centro per l'impiego, gli enti previdenziali ed assicurativi e, nel caso dei cittadini extracomunitari, l'Ufficio territoriale del governo.
Il Sistema CO Ŕ il primo servizio telematico della pubblica amministrazione che, grazie all'uso delle pi¨ moderne tecnologie, connette tutti i Centri per l'impiego, le Province le Regioni d'Italia ed il Ministero del lavoro. Il suo sviluppo prevede che anche altri enti - come INPS ed INAIL - interagiscano con il Sistema Informativo Lavoro per garantire agli utenti prestazioni pi¨ efficienti perchÚ in grado di integrare le risorse informative in possesso dei diversi enti al fine di ridurre i tempi di erogazione dei servizi e migliorare l'efficienza del sistema lavoro grazie a funzioni in grado di monitorare e gestire tutte le informazioni che riguardano la vita lavorativa dei cittadini al di lÓ di chi fisicamente le detenga.
Le nuove disposizioni sono state introdotte dalla L. n. 296/2007 (legge finanziaria per il 2007). Successivamente, con il Decreto Ministeriale 30 ottobre 2007 sono stati approvati i nuovi modelli per le comunicazioni datoriali ed avviata la modalitÓ telematica di invio delle stesse. A partire dall'11 gennaio 2008 l'avvio di questa nuova modalitÓ di gestione delle comunicazioni datoriali comporta che:

Le novitÓ pi¨ significative
- non sono pi¨ utilizzabili i precedenti modelli cartacei di comunicazione (C/Ass, C/Temp) ma esclusivamente i modelli approvati con decreto;


- gli utenti hanno la facoltÓ di scegliere se utilizzare i servizi telematici o l'invio con le modalitÓ tradizionali (fax - raccomandata A/R) fino al 29 febbraio 2008, quando la modalitÓ telematica sarÓ l'unica disponibile con l'eccezione dei datori di lavoro domestico che potranno utilizzare la modalitÓ che preferiscono;


- le comunicazioni effettuate per via telematica hanno efficacia anche nei confronti degli enti previdenziali e dell'ufficio territoriale del governo;


- il datore di lavoro ed il soggetto abilitato potranno utilizzare il nuovo sistema da qualunque punto di accesso della rete e potranno effettuare le comunicazioni scegliendo a quale servizio regionale o provinciale accreditarsi;


- le comunicazioni inviate potranno essere singole o riguardare una pluralitÓ di assunzioni, cessazioni, ecc;


- sarÓ possibile rettificare o annullare le stesse comunicazioni sempre per via telematica.
Il sistema consentirÓ alla Regione, alle amministrazioni provinciali e agli altri Enti coinvolti di conoscere le principali consistenze statistiche del mercato del lavoro locale e grazie a banche dati aggiornate ed integrate di eliminare file e certificati concentrandosi sulla propria missione principale: favorire l'incontro fra domanda ed offerta di lavoro.
Comunicazioni Obbligatorie
Novità
Servizi provinciali
Utenti interessati
Il funzionamento
Accreditamento On-Line
Modulistica accreditamento
Quesiti On-Line
Modelli e tabelle di classificazione
Modelli e termini comunicazioni
Disservizi
Prospetto disabili
Fax Server - Ministero del Lavoro
FAX SERVER
MINISTERO