Sei in: Home \ la giunta regionale \ smeriglio
    assessore smeriglio
    MASSIMILIANO SMERIGLIO
    Vicepresidente
    Assessore Formazione, Diritto allo Studio, Università e Ricerca, Attuazione del Programma
    “Massimiliano Smeriglio, nel corso del proprio percorso accademico professionale e istituzionale, ha approfondito il rapporto tra welfare, processi di apprendimento e partecipazione democratica. Con particolare attenzione al rapporto tra dimensione europea e quella delle città. Il municipalismo europeo come spazio per la ricostruzione del legame sociale e il rilancio delle politiche di redistribuzione. La città come luogo del mutuo aiuto e del principio di sussidiarietà. I cittadini come protagonisti di politiche pubbliche non necessariamente di stampo statale. La continua ricerca di metodologie e strumenti per migliorare i processi di partecipazione e di empowerment lo ha portato a sviluppare un percorso professionale composto da diversi incarichi accademici e di gestione delle istituzioni repubblicane”

    Sì è laureato in Lettere-Storia Moderna presso l'Università La Sapienza di Roma; ha conseguito un Master in Comunicazione presso l'ICEI.

    Ha seguito i corsi di formazione del Ministero del Lavoro per “operatore della comunicazione”, “esperto in risorse umane” e per “progettisti di formazione”, ed il corso di perfezionamento in “tecnologie per l’insegnamento” presso l'Università degli Studi Roma Tre.

    Dal 2000 al 2013 è stato Docente di “Organizzazione aziendale e Legislazione dei servizi sociali” presso la facoltà di Scienze della Formazione - Università degli Studi Roma Tre.

    Dal 2003 al 2007 è stato Docente di “Economia delle imprese e dei servizi” presso la facoltà di Scienze della Formazione - Università degli Studi Roma Tre.

    Ha lavorato per diverse imprese ed enti nel settore della formazione, comunicazione d'impresa e gestione delle risorse umane.

    Ha pubblicato numerosi saggi e tre romanzi, "Garbatella combat zone", "Suk ovest - banditi a Roma" e “Per Quieto Vivere”.

    Giornalista, ha collaborato con diverse testate.

    Dal 2001 al 2006 è stato Presidente dell'XI Municipio di Roma.

    Dal 2006 al 2008 Deputato della Repubblica.

    Dal 2008 al 2013 Assessore al Lavoro e alla Formazione presso la Provincia di Roma.

    In seguito alla nomina a Vicepresidente della Regione Lazio, nel 2013, ha rinunciato all'incarico da deputato della Repubblica (eletto nel collegio Lazio 1).

    A marzo del 2018 ha ricevuto la conferma della nomina a Vicepresidente della Regione Lazio e Assessore alla Formazione, Diritto allo Studio, Università e Ricerca, Attuazione del Programma.

    VIAGGIO DELLA MEMORIA 2017: 360 STUDENTI DA 90 SCUOLE IN TUTTO IL LAZIO

    Dal 2 al 4 aprile il viaggio dei ragazzi nei luoghi simbolo delle deportazioni e dello sterminio nazista, per approfondire tutti gli aspetti legati ad una delle pagine più drammatiche del secolo scorso. Il viaggio di quest'anno è  dedicato alla memoria di Primo Levi di cui ricorre ad aprile il trentesimo della scomparsa

    03/04/2017 - 'Viaggio della Memoria 2017' della Regione Lazio: 360 studenti accompagnati da 91 docenti provenienti da 90 scuole e centri di formazione professionale del territorio regionale. Il viaggio di quest'anno è  dedicato alla memoria di Primo Levi, di cui ricorre ad aprile il trentesimo della scomparsa.

    Al viaggio prendono parte il presidente Nicola Zingaretti, il vicepresidente Massimiliano SmeriglioRuth Dureghello, presidente della Comunità Ebraica di Roma, Marcello Pezzotti, direttore scientifico Fondazione Museo della Shoah, Mario Venezia, presidente Fondazione Museo della Shoah, e i testimoni della Shoah, le sorelle Tatiana e Andra Bucci e Sami Modiano.

    I ragazzi visiteranno Cracovia (ex Ghetto e Sinagoga) e i luoghi simbolo delle deportazioni e dello sterminio nazista, i campi di Auschwitz e Birkenau, per approfondire tutti gli aspetti legati ad una delle pagine più drammatiche del secolo scorso.

    "Questi giorni nei luoghi dell'orrore rappresentano un vero e proprio viaggio nella storia  e l'impegno della Regione in questo senso sarà sempre vivo per trasmettere ai più giovani il valore assoluto della Memoria – parole del presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: i viaggi che abbiamo fatto in questi quattro anni, portando sui luoghi della Memoria oltre 2mila studenti, hanno consentito di formare una nuova generazione di testimoni in grado di relazionarsi e di guardare al futuro con la consapevolezza di ciò che è stato. Ogni anno teniamo particolarmente a questo viaggio con le scuole di tutto il Lazio perché sia soprattutto un momento di riflessione e apprendimento per la costruzione di un futuro migliore"- ha detto ancora Zingaretti.

    "È il quarto anno che questa Amministrazione - spiega il vicepresidente con delega alla Scuola Massimiliano Smeriglio - organizza il Viaggio della Memoria con i ragazzi e le ragazze delle scuole e dei centri di formazione professionale della Regione Lazio. Un impegno che avevamo preso all'inizio dell'esperienza regionale e che si fonda su una ragione semplice: questi viaggi, il rapporto con i testimoni, la visita dei luoghi della Shoah, hanno segnato il percorso di crescita di centinaia di ragazzi in questi anni. E anche i 360 ragazzi che parteciperanno a questa esperienza nei prossimi giorni, diventeranno a loro volta testimoni della Memoria in un passaggio del testimone generazionale che è una delle sfide che abbiamo davanti"- ha detto ancora Smeriglio.

    Qui puoi scaricare o sfogliare il volume "Testimoni della memoria"
     
    assessore smeriglio
    MASSIMILIANO SMERIGLIO
    Vicepresidente
    Assessore Formazione, Diritto allo Studio, Università e Ricerca, Attuazione del Programma

    RICERCA