Sei in: Home \ la giunta regionale \ smeriglio
    assessore smeriglio
    MASSIMILIANO SMERIGLIO
    Vicepresidente
    Assessore Formazione, Diritto allo Studio, Università e Ricerca, Attuazione del Programma
    “Massimiliano Smeriglio, nel corso del proprio percorso accademico professionale e istituzionale, ha approfondito il rapporto tra welfare, processi di apprendimento e partecipazione democratica. Con particolare attenzione al rapporto tra dimensione europea e quella delle città. Il municipalismo europeo come spazio per la ricostruzione del legame sociale e il rilancio delle politiche di redistribuzione. La città come luogo del mutuo aiuto e del principio di sussidiarietà. I cittadini come protagonisti di politiche pubbliche non necessariamente di stampo statale. La continua ricerca di metodologie e strumenti per migliorare i processi di partecipazione e di empowerment lo ha portato a sviluppare un percorso professionale composto da diversi incarichi accademici e di gestione delle istituzioni repubblicane”

    Sì è laureato in Lettere-Storia Moderna presso l'Università La Sapienza di Roma; ha conseguito un Master in Comunicazione presso l'ICEI.

    Ha seguito i corsi di formazione del Ministero del Lavoro per “operatore della comunicazione”, “esperto in risorse umane” e per “progettisti di formazione”, ed il corso di perfezionamento in “tecnologie per l’insegnamento” presso l'Università degli Studi Roma Tre.

    Dal 2000 al 2013 è stato Docente di “Organizzazione aziendale e Legislazione dei servizi sociali” presso la facoltà di Scienze della Formazione - Università degli Studi Roma Tre.

    Dal 2003 al 2007 è stato Docente di “Economia delle imprese e dei servizi” presso la facoltà di Scienze della Formazione - Università degli Studi Roma Tre.

    Ha lavorato per diverse imprese ed enti nel settore della formazione, comunicazione d'impresa e gestione delle risorse umane.

    Ha pubblicato numerosi saggi e tre romanzi, "Garbatella combat zone", "Suk ovest - banditi a Roma" e “Per Quieto Vivere”.

    Giornalista, ha collaborato con diverse testate.

    Dal 2001 al 2006 è stato Presidente dell'XI Municipio di Roma.

    Dal 2006 al 2008 Deputato della Repubblica.

    Dal 2008 al 2013 Assessore al Lavoro e alla Formazione presso la Provincia di Roma.

    In seguito alla nomina a Vicepresidente della Regione Lazio, nel 2013, ha rinunciato all'incarico da deputato della Repubblica (eletto nel collegio Lazio 1).

    A marzo del 2018 ha ricevuto la conferma della nomina a Vicepresidente della Regione Lazio e Assessore alla Formazione, Diritto allo Studio, Università e Ricerca, Attuazione del Programma.

    ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO: L’INDAGINE DELLA REGIONE LAZIO

    31/05/2017 - “Se faccio, imparo - Idee per l’alternanza” è il titolo scelto dall’assessorato alla Scuola della Regione Lazio per presentare i dati della rilevazione effettuata su circa 2.000 studenti di oltre 130 istituti della regione sull’alternanza scuola-lavoro. Dati che sono stati presentati e discussi direttamente con i ragazzi e i docenti in una giornata di lavoro che si è svolta nell’Aula Magna della facoltà di Lettere dell’Università Roma Tre.

    A titolo di esempio, alla domanda “pensi che l’alternanza scuola lavoro possa facilitare il tuo ingresso nel mondo del lavoro?” il 49% dei ragazzi ha fornito una risposta affermativa, mentre il 51% ha dato una risposta negativa. Al quesito “sei stato adeguatamente informato su cosa sia l’alternanza scuola-lavoro e perché sia stata introdotta?” l’ 85,1% ha risposto Sì e il 15,9% No. Molto buono, infine, il dato sui rimborsi, in caso di spese sostenute per svolgere il percorso di alternanza: il 98% dei ragazzi è stato rimborsato e solo il 2% non ha ricevuto nessun indennizzo.

    “Abbiamo deciso di far esprimere sull’alternanza scuola-lavoro direttamente i ragazzi, coinvolgendoli attivamente, prima in una rilevazione e successivamente in sessioni plenarie e tematiche di approfondimento a cui hanno partecipato circa 500 studenti, di cui 200 da Roma e 80 tra docenti e dirigenti coinvolti “ dichiara Massimiliano Smeriglio, vicepresidente della Regione Lazio con delega alla Scuola.

    “Dai dati emerge - prosegue Smeriglio - una situazione in chiaroscuro con buone pratiche da sostenere, attuate soprattutto negli istituti professionali, ma anche sacche di difficoltà e incertezza, configurabili come percorsi negativi, fino a casi di brutte intermediazioni di mano d’opera. Da questo lavoro estrapoleremo proposte operative per incentivare le buone pratiche, ma anche per stigmatizzare le esperienze negative.”

    Se sei uno studente o un docente e non hai ancora partecipato all’indagine, compila il questionario

     
    assessore smeriglio
    MASSIMILIANO SMERIGLIO
    Vicepresidente
    Assessore Formazione, Diritto allo Studio, Università e Ricerca, Attuazione del Programma

    RICERCA