Sei in: Home \ la giunta regionale \ smeriglio
    assessore smeriglio
    MASSIMILIANO SMERIGLIO
    Vicepresidente
    Assessore Formazione, Diritto allo Studio, Università e Ricerca, Attuazione del Programma, Protezione civile
    E' nato a Roma l'8 maggio 1966; è sposato ed ha tre figli.

    Sì è laureato in Lettere-Storia Moderna presso l'Università La Sapienza di Roma; ha conseguito un Master in Comunicazione presso l'ICEI.

    Ha seguito i corsi di formazione del Ministero del Lavoro per la "Gestione delle Risorse Umane nelle organizzazioni che si occupano di servizi alla persona"  e per "progettisti della formazione", ed il corso di perfezionamento in tecnologie dell'insegnamento presso l'Università degli Studi Roma Tre.

    Dal 2000 al 2011 è stato Docente presso la facoltà di Scienze della Formazione - Università degli Studi Roma Tre.

    Ha lavorato per diverse imprese ed enti nel settore della formazione, comunicazione d'impresa e gestione delle  risorse umane. 

    Ha pubblicato numerosi saggi e due romanzi, "Garbatella combat zone" e "Suk ovest - banditi a Roma".

    Giornalista, collabora con diverse testate.

    Dal 2001 al 2006 è stato Presidente dell'XI Municipio di Roma.

    Dal 2006 al 2008 Deputato della Repubblica.

    Dal 2008 al 2012 Assessore al Lavoro e alla Formazione presso la Provincia di Roma.

    In seguito alla nomina a vicepresidente della Regione Lazio ha rinunciato all'incarico da deputato della Repubblica (eletto nel collegio Lazio 1).

    NUOVO REGOLAMENTO REGIONALE DELLE STRUTTURE EXTRALBERGHIERE

    E’ stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio n. 49 del 20/06/2017, il nuovo Regolamento Regionale delle Strutture Extralberghiere n. 14 del  16/06/2017.

    20/06/2017 - Il nuovo regolamento prevede importanti novità, fissando regole chiare e favorendo l’autoimprenditorialità. In particolare le misure introdotte sono volte a migliorare la disciplina,attraverso una maggiore semplificazione, adeguamento alle tendenze di mercato e chiarezza delle norme. È stato, inoltre, predisposto un codice identificativo per tutte le attività ricettive extralberghiere che favorirà l’emersione delle strutture non a norma e l’istituzione di una banca dati a disposizione degli utenti e delle autorità preposte ai controlli.

    “Chi ha una singola stanza o una casa e ha un progetto nel settore turistico – ha dichiarato il vicepresidente della Regione Lazio con delega al turismo, Massimiliano Smeriglio - deve essere messo in condizione di crearsi un’opportunità di sostegno al reddito, che può diventare anche un incentivo all’economia della nostra regione e delle nostre città. Ma con le nuove norme puntiamo anche a creare un argine alla concorrenza sleale nel settore, tutelando le imprese che rispettano le regole. Nell’equilibrio tra queste due esigenze sta la cifra del nuovo regolamento”.
     

    RICERCA