menù principale per la navigazione

  1. menù argomenti correlati
  2. contenuto della pagina
  3. servizi
Siete qui: Homepage / ICT 2016

ICT 2016


Le tecnologie dell'informazione e della comunicazione nelle Pubbliche amministrazioni – Anno 2015

La Rilevazione "Le tecnologie dell'informazione e della comunicazione nelle Pubbliche amministrazioni - ICTPAL 2014/2015" è' svolta dall'Ufficio Sistema Statistico Regionale della Direzione Affari istituzionali, Personale e Sistemi informativi quale Organo Intermedio di rilevazione per il territorio regionale.

E' svolta dall'Ufficio Statistico della Regione Lazio (Direzione regionale affari istituzionali, personale e sistemi informativi) in qualità di Organo Intermedio di rilevazione  nel territorio di propria competenza.

La rilevazione riveste interesse pubblico ed è, pertanto, inserita nel Programma statistico nazionale 2014-2016, annualità 2016 (cod. IST-02082).

Obiettivo della Rilevazione

L'indagine si propone di acquisire informazioni circa la diffusione e il grado di utilizzo delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione nelle pubbliche amministrazioni. In particolare, il questionario è suddiviso in sette sezioni riguardanti informazioni strutturali e organizzative dell'ente (personale, gestione funzioni relative alle tecnologie dell'informazione e della comunicazione-ICT), le dotazioni tecnologiche e l'utilizzo di reti e connessioni, l'informatizzazione delle attività, l'utilizzo di servizi telematici per acquisto di beni e servizi e la realizzazione di opere, open data e riuso del software, livello di disponibilità dei servizi offerti sul sito web, livello di trasparenza dell'amministrazione e partecipazione dell'utenza (cittadini, imprese, altri enti) e infine le barriere all'uso delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione e una valutazione dell'impatto dell'ICT in termini di miglioramenti apportati in vari aspetti relativi all'organizzazione delle Amministrazioni.

Le notizie raccolte contribuiranno a completare il quadro delle informazioni disponibili sulle tecnologie dell'informazione e della comunicazione in uso nelle amministrazioni pubbliche e consentiranno lo sviluppo di un sistema informativo statistico in armonia con quanto definito dall'Italia e dall'Unione europea in merito alle statistiche sulla società dell'informazione (Agenda digitale europea e italiana).

Oggetto della Rilevazione

406 enti (378 comuni, 22 comunità montane, 4 province, Città di Roma Capitale, Ente Regione)

Gli attori dell'indagine

L'Ufficio Sistema Statistico Regionale della Regione Lazio, quale Organo Intermedio di rilevazione , è il soggetto incaricato dell'esecuzione della Rilevazione per il territorio regionale.

Rete di rilevazione

La rete di rilevazione è costituita dal Responsabile della rilevazione e dai coordinatori regionali.

 

Tempi di realizzazione

La raccolta dei dati è svolta nel periodo Giugno-Luglio 2016 e dovrà essere svolta entro 20 giorni lavorativi dalla data di ricezione della lettera di presentazione inviata a tutti gli attori della rilevazione.

 

Modalità di esecuzione dell'indagine

Per la raccolta dati è stato predisposto un questionario elettronico visualizzabile e compilabile solo online (vedi Note inserimento dati),

collegandosi al sito istituzionale Istat  https://indata.istat.it/ictpa/index.php (si consiglia l'uso del browser MOZILLA FIREFOX)

1) effettuando la registrazione;

2) inserendo il codice ente e la password provvisoria inviati dall'Ufficio Statistico;

3) compilando il modello seguendo le istruzioni date.

Note inserimento dati

(*) Per l'inserimento dei dati nel questionario on line è necessario che Javascript sia abilitato nel browser. Per chi utilizza il browser Microsoft Explorer si consiglia una versione dalla 9 in su.

(**) Per ridurre il carico statistico sui rispondenti sono state effettuate le seguenti operazioni:

- ai Comuni con meno di 5.000 abitanti e alle Comunità Montane viene somministrato un questionario con un numero ridotto di quesiti (short form) rispetto al più ampio questionario somministrato ai Comuni con almeno 5.000 abitanti, alle Province, alle Regioni e Province Autonome (long form);

- i Comuni Capoluogo di Provincia (Viterbo, Latina, Roma, Rieti, Frosinone) non devono compilare alcuni quesiti della sezione F (F.1, F.8 e F.8.1) in quanto già inseriti nell'indagine dell'Istat dedicata esclusivamente a questi enti (Rilevazione dati ambientali nelle città-modulo Eco Management codice PSN IST-00907).
torna al menù