CINEMA E AUDIOVISIVO
I NUMERI DEL PRIMATO

Il Lazio è la terra del cinema e dell’audiovisivo. Leader in Italia per produzione, numero di imprese e di addetti, il Lazio è la seconda regione europea per investimenti a favore del cinema e dell’audiovisivo.

Roma è stata dichiarata dall’Unesco “città della creatività per il cinema”, in virtù del suo patrimonio storico, produttivo e innovativo.

Posizione del Lazio in Italia per numero di imprese, addetti e produzione
Posizione del Lazio in Europa per investimenti a favore di Cinema e Audiovisivo
30 % di imprese del Lazio sul totale Italia
30,7 % di crescita dell’export dell'audiovisivo del Lazio rispetto al 2016
44% numero degli addetti del Lazio sul totale Italia
77 % dei finanziamenti alle produzioni cinematografiche del Lazio sul totale Italia
9.800 addetti del settore Cinema e Audiovisivo del Lazio
22.000.000 euro investiti dalla Regione Lazio per il Programma operativo 2019 Cinema e Audiovisivo

SCARICA IL FILE CON I PREMI DEI FILM LAZIO CINEMA INTERNATIONAL

Con i Fondi UE il Lazio è in tutto il mondo
LAZIO CINEMA INTERNATIONAL

[ chiudi finestra ]

Con i Fondi UE il Lazio è in tutto il mondo

LAZIO CINEMA INTERNATIONAL

Per sostenere la crescita del cinema, la Regione Lazio offre alle imprese cinematografiche e audiovisive altri 2 strumenti, rivolgendosi anche alle startup del settore.

È il programma della Regione Lazio che, avvalendosi delle risorse europee del POR FESR 2014-2020, concede contributi a fondo perduto per cofinanziare coproduzioni internazionali cinematografiche e audiovisive realizzate nel Lazio. Sono ammessi al contributo i progetti che prevedono la compartecipazione dell’industria del Lazio con quella estera, la distribuzione internazionale dei prodotti e la realizzazione di opere che danno visibilità internazionale alle destinazioni turistiche del Lazio.
Finora, con le prime 4 finestre del bando, la Regione ha contribuito alla nascita di 48 tra film, fiction, documentari e serie animate, contribuendo a far crescere il grande cinema italiano, insieme al Lazio, in tutto il mondo.
Tra questi, diverse coproduzioni hanno conseguito importanti premi e riconoscimenti in prestigiosi Festival internazionali.
La seconda finestra del bando 2018, che stanzia 5 milioni di euro, si chiuderà il 31 luglio 2018.
Per il 2019, la Regione ha già programmato l’apertura di due nuove finestre, ciascuna finanziata con 5 milioni di euro, per un totale di 10 milioni di euro.

Il Lazio per il cinema italiano
FONDO CINEMA e FONDO DI ROTAZIONE

[ chiudi finestra ]

Il Lazio per il cinema italiano

FONDO CINEMA e FONDO DI ROTAZIONE

Per sostenere la crescita del cinema, la Regione Lazio offre alle imprese cinematografiche e audiovisive altri 2 strumenti, rivolgendosi anche alle startup del settore.

Con il FONDO CINEMA, la Regione Lazio ogni anno sovvenziona la produzione di opere cinematografiche e audiovisive (italiane, europee e straniere) riconosciute come “progetto culturale”, realizzate in tutto o in parte nel Lazio.
Il Fondo è stato rifinanziato con 9 milioni di euro.
Per il 2018 il bando è scaduto. Per il 2019 la domanda va presentata sempre alla Regione Lazio: la valutazione dei progetti presentati e la verifica dei requisiti è effettuata da una Commissione tecnica.
Con il Fondo Cinema, la Regione Lazio negli ultimi 5 anni ha finanziato circa 1300 opere. 53 sono stati i film candidati ai David di Donatello e 38 le statuette vinte dai film del Lazio. 

Con il FONDO ROTATIVO CINEMA, la Regione concede prestiti a tasso agevolato a favore di startup di cinema e audiovisivo costituite da meno di 5 anni.

Obiettivo del bando, rifinanziato con quasi 2 milioni di euro e aperto fino a esaurimento risorse, è sostenere l’avvio di opere cinematografiche e audiovisive, finanziando le giovani imprese del Lazio che, in difficoltà nell’accesso al credito bancario, presentano progetti ritenuti validi dal mercato, in grado cioè di attrarre finanziamenti da investitori indipendenti.

Con il FONDO ROTATIVO CINEMA, la Regione concede prestiti a tasso agevolato a favore di startup di cinema e audiovisivo costituite da meno di 5 anni.
Obiettivo del bando, rifinanziato con quasi 2 milioni di euro e aperto fino a esaurimento risorse, è sostenere l’avvio di opere cinematografiche e audiovisive, finanziando le giovani imprese del Lazio che, in difficoltà nell’accesso al credito bancario, presentano progetti ritenuti validi dal mercato, in grado cioè di attrarre finanziamenti da investitori indipendenti.

Cinema e teatri più accoglienti
TECNOLOGIE E INCENTIVI PER LE SALE

[ chiudi finestra ]

Cinema e teatri più accoglienti

TECNOLOGIE E INCENTIVI PER LE SALE

Rilanciare l’attrattività delle piccole sale cinematografiche del Lazio. È con questo obiettivo che la Regione ha stanziato 500mila euro a sostegno dei progetti di adeguamento tecnologico, rinnovo di impianti audio-video, rinnovo di arredi e servizi complementari a favore delle piccole imprese.
Gli investimenti innovativi sono infatti strategici per mantenere alta la competitività dei piccoli cinema, che a livello regionale costituiscono un fattore di diffusione della cultura cinematografica e un presidio culturale da salvaguardare.

Sotto il profilo della promozione, inoltre, nell’ambito del programma operativo annuale 2019 per il cinema e l’audiovisivo, la Regione ha previsto iniziative volte a valorizzare il cinema di qualità attivando, attraverso circuiti cinematografici, l’accesso gratuito o scontato dei cittadini alle sale che si trovano nel territorio regionale, stanziando a tale scopo 150mila euro.

Nuova vita ai grandi film
CONTRIBUTI PER IL RESTAURO DELLE PELLICOLE

[ chiudi finestra ]

Nuova vita ai grandi film

CONTRIBUTI PER IL RESTAURO DELLE PELLICOLE

Una pellicola è al tempo stesso un’opera creativa e un bene culturale.
L’obiettivo dell’azione regionale è quindi dare un futuro, nuova vita ai grandi film del passato che hanno contribuito a fare la storia del cinema italiano e internazionale.
Nel Lazio, nell’ambito della filiera del cinema e dell’audiovisivo, esistono diversi casi di eccellenza produttiva, imprese specializzate nella conservazione del patrimonio cinematografico e audiovisivo di interesse regionale, che operano con tecniche digitali e innovative per il restauro delle pellicole.
Su questo particolare segmento la Regione Lazio ha attivato iniziative di sostegno ai progetti, anche attraverso la valorizzazione delle aziende di post-produzione e di restauro in eventi e fiere di settore, in Italia e all’estero.
L’intervento si inserisce nell’ambito delle attività legate alla nuova Legge Cinema e Audiovisivo e al Piano straordinario per la Digitalizzazione, che hanno messo in luce il ruolo di Roma e del Lazio come polo nazionale nel settore dell’audiovisivo, forti di expertise esclusive, basti pensare alla catena di attività legata al restauro delle pellicole cinematografiche.

Promozione cinema e audiovisivo
SOSTEGNO A FONDAZIONI ED EVENTI

[ chiudi finestra ]

Promozione cinema e audiovisivo

SOSTEGNO A FONDAZIONI ED EVENTI

Nell’ambito del programma operativo annuale 2019 per il cinema e l’audiovisivo, la Regione Lazio ha inserito il sostegno alle strutture in grado di suscitare a loro volta sinergie positive per la crescita e lo sviluppo del settore.
In questo senso si inserisce, tra gli altri, il sostegno alla Fondazione Cinema per Roma, per l’organizzazione della Festa del Cinema di Roma e per le attività di promozione del cinema e dell’audiovisivo e il rilancio della Roma e Lazio Film Commission, con l’obiettivo di potenziarne il ruolo di coordinamento e il raccordo con le associazioni di categoria nella promozione internazionale e nazionale nonché, in particolare, nell’offerta di assistenza e servizi alle produzioni.
Prevista inoltre – attraverso l’Assessorato allo Sviluppo Economico, Commercio, Artigianato, Startup, "Lazio Creativo" ed Innovazione – la partecipazione al MIAMercato Internazionale dell’Audiovisivo, il primo mercato italiano che unisce tutti i segmenti dell’industria audiovisiva.
L’obiettivo è favorire la dimensione internazionale dell’audiovisivo del Lazio.

Cultura e audiovisivo
INCENTIVI PER PROIEZIONI IN TERRITORI E QUARTIERI

[ chiudi finestra ]

Cultura e audiovisivo

INCENTIVI PER PROIEZIONI IN TERRITORI E QUARTIERI

Il programma operativo annuale 2019 per il cinema e l’audiovisivo prevede finanziamenti anche per la promozione di eventi cinematografici sul territorio.
Con 850mila euro, la Regione Lazio ha rifinanziato la misura che concede contributi a enti e associazioni per l’organizzazione nel 2019 di festival e rassegne di cinema italiano, europeo o internazionale.

Negli ultimi 5 anni, la Regione Lazio ha cofinanziato 460 eventi (rassegne, arene estive e festival), stanziando complessivamente 3,8 milioni di euro.

Nella valutazione dei progetti, viene prestata attenzione ai nuovi linguaggi espressivi; alla sensibilizzazione del pubblico sulla cultura audiovisiva tramite programmi educativi, anche mediante l’uso delle nuove tecnologie; alle iniziative che prevedono l’uso del cinema e degli audiovisivi come momento di prevenzione del disagio sociale e della marginalizzazione.

Formazione: con i Fondi UE
LA CULTURA DEL CINEMA ENTRA NELLE SCUOLE

[ chiudi finestra ]

Formazione: con i Fondi UE

LA CULTURA DEL CINEMA ENTRA NELLE SCUOLE

La cultura del cinema deve nascere già sui banchi di scuola.
Da questa convinzione nasce il progetto della Regione Lazio nelle scuole che, nell’ambito del programma operativo annuale 2019 per il cinema e l’audiovisivo, è volto al sostegno e alla diffusione della cultura cinematografica e audiovisiva tra i ragazzi.
Un’iniziativa rafforzata dall’impegno regionale a portare il cinema nelle scuole mediante l’impiego della banda ultralarga.
Il progetto trae spunto anche dal recente Protocollo d’intesa tra il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (MIBACT) e il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e Ricerca (MIUR).

A scuola di cinema
fucina di TALENTI E FORMAZIONE di nuovi professionisti

[ chiudi finestra ]

A scuola di cinema

fucina di TALENTI E FORMAZIONE di nuovi professionisti

Il programma operativo annuale 2019 per il cinema e l’audiovisivo prevede diversi interventi per favorire la crescita di talenti e la qualificazione nell’ambito delle attività professionali legate al cinema.
Mediante l’utilizzo del Fondo sociale europeo, la Regione Lazio – attraverso l’Assessorato alla Formazione, Diritto allo studio, Università e Ricerca, Attuazione del Programma – ha lanciato una specifica linea di intervento dedicata all’audiovisivo nell’ambito del programma di formazione “Torno Subito”, bando regionale finanziato con le risorse europee del POR FSE 2014-2020, volto al miglioramento delle competenze dei giovani residenti nel Lazio di età compresa tra i 18 e i 35 anni.
In quest’ottica si inseriscono anche le azioni della Regione Lazio a sostegno delle realtà formative di eccellenza per i settori creativi: tra queste l’Officina delle Arti “Pier Paolo Pasolini”, che offre ai giovani percorsi di Alta Formazione nell'ambito del teatro, della canzone e del multimediale, e la Scuola d’Arte Cinematografica “Gian Maria Volonté”, polo formativo per le professioni del cinema, che offre corsi gratuiti tenuti da un prestigioso team di docenti.
La Scuola avrà sede al WeGil, l’hub culturale e creativo a disposizione della città, che la Regione Lazio ha riaperto. Un contenitore privilegiato per mostre, spettacoli eventi e cultura.

PER INFO SU TUTTI I BANDI CONSULTA IL SITO DI LAZIOEUROPA
Regione Lazio - Privacy - Powered by LAZIOcrea