Luoghi

ISTITUTI PENITENZIARI
Nel Lazio sono presenti 14 Istituti penitenziari per adulti, case circondariali destinate prevalentemente a persone in attesa di giudizio e case di reclusione per detenuti con condanne definitive. La Casa circondariale Rebibbia Femminile è l’unica nella regione esclusivamente destinata alle donne. Altre sezioni femminili sono presenti nella Casa circondariale di Civitavecchia, nella Cc di Latina e nella Casa di reclusione di Paliano. In base a quanto previsto dalla legge 354/1975 sull’ordinamento penitenziario, il percorso trattamentale delle persone detenute deve tendere al “reinserimento sociale” (art. 1) nel pieno rispetto della dignità umana come anche sancito dall’art.27 della Costituzione.

ISTITUTO PENALE MINORILE – Ipm 
L’Ipm Casale del Marmo è la struttura per minorenni e ultradiciottenni fino ai 25 anni (qualora il reato cui è riferita la misura sia stato commesso prima del compimento della maggiore età) in custodia cautelare o in esecuzione della pena. Secondo quanto definito dal dpr 448/88, la detenzione per i minorenni deve essere un provvedimento residuale e finalizzato a valorizzare le risorse e le capacità individuali dei ragazzi ed offrire nuove opportunità di crescita ed espressione personale, con l’obiettivo di realizzare un positivo reinserimento del minore nel suo contesto di vita.

CENTRI DI PRIMA ACCOGLIENZA PER MINORI – Cpa
E’ la struttura che ospita i minori a partire dal fermo o dall’arresto fino ad un massimo di 96 ore, termine entro il quale deve concludersi l’udienza di convalida. Nel Cpa viene realizzata una prima valutazione psicologica e sociale dei minori al fine di individuare le risorse personali, familiari, sociali e territoriali, utili a determinare l’eventuale misura cautelare più idonea alla situazione ed alla personalità del minore stesso.

CENTRO DI PERMANENZA PER IL RIMPATRIO – Cpr (ex Cie)
I Cpr (ex Centri per l’identificazione ed espulsione) così rinominati dalla L. 46 del 2017 sono centri di detenzione per migranti extracomunitari irregolarmente presenti sul territorio nazionale destinatari di un provvedimento di espulsione. Dipendono dalle Prefetture/Ministero dell’Interno. Nel Lazio è presente il Cpr di Ponte Galeria a Roma.

Residenze per l’esecuzione delle misure di sicurezza sanitarie (Rems)
Le Rems sono strutture sanitarie in cui sono ospitati gli autori di reati giudicati non imputabili per incapacità di intendere e di volere. Sono previste dalla legge 81/2014, la stessa che ha deciso la chiusura degli Ospedali psichiatrici giudiziari (Opg). In Italia sono 30, nel Lazio attualmente sono 5 (Pontecorvo per le donne, Ceccano, Subiaco e due Palombara Sabina) per un totale di 91 posti letto.

SERVIZIO PSICHIATRICO DIAGNOSI E CURA – Spdc
E’ un reparto ospedaliero che opera sulle situazioni di emergenza e urgenza psichiatrica dove vengono attuati trattamenti sanitari volontari e obbligatori in condizione di ricovero. Nel territorio del Lazio sono diverse le strutture ospedaliere con reparti dedicati.

CAMERE DI SICUREZZA
Locali annessi ai commissariati, caserme dei carabinieri e delle altre forze di polizia dove vengono trattenuti i fermati e gli arrestati in attesa della convalida dell’autorità giudiziaria.