Gestori A.T.O.

Al soggetto imprenditoriale denominato Gestore Unico viene “delegata” la funzione operativa, ovvero la cura dei servizi idrici relativi all’intero ciclo delle acque.

Nel Lazio esistono diversi modelli di governance aziendale, piuttosto eterogenei tra ATO e ATO, modelli di gestione prescelti tra quelli indicati dal Legislatore (di cui all’Art.113, c.5 lett. a); b); e c) del D.lgs n.267/2000): cioè, concessione a terzi, società mista, affidamento in-house.

Generalmente l’assetto societario interno è accostabile al modello tradizionale di governance delle società di capitali con la previsione dei seguenti organi: assemblea dei Soci - organo volitivo, consiglio di amministrazione - organo amministrativo, collegio sindacale – organo di controllo, società di revisione per il controllo contabile ed un numero massimo di amministratori stabilito dalla legge.

Nella Regione Lazio soltanto l’ATO 3 di Rieti non ha ancora individuato il Gestore Unico pur prevedendo che l’affidamento del S.I.I. avrà luogo previa verifica della sussistenza dei presupposti soggettivi ed oggettivi previsti dall’art.113 comma 5 lettera c) del D.lgs n.267/2000 per la gestione in house, fatta salva comunque la facoltà dell’AATO di adottare eventuale altra forma di gestione a totale controllo pubblico che venisse introdotta dalla legge.

A.T.O. 1 -  Società di gestione del S.I.I. TALETE S.p.A.

Nell’ATO di Viterbo la Conferenza dei Sindaci e dei Presidenti delle Province ha votato l’indirizzo-orientamento con il quale ha stabilito di affidare il servizio idrico integrato ad una società per azioni pubblica costituita ex novo dalla Provincia di Viterbo e partecipata, in fase di costituzione, unicamente dalle Amministrazioni Comunali e dalle realtà pubbliche esistenti operanti nel campo dei servizi idrici nell’ATO1. Questa società è la TALETE SpA. Si tratta, dunque, di un affidamento in-house.

Nella partecipazione pubblica, la quota della Provincia di Viterbo è pari al 10%; la quota attribuita alle realtà societarie pubbliche esistenti ed operanti in campo idrico è pari al 10%; la rimanente parte della quota pubblica pari all’80% del Capitale Sociale è ripartita tra gli Enti Locali dell’ATO in proporzione alla popolazione residente presso i rispettivi Comuni, garantendo una quota azionaria non inferiore allo 0,5% per quegli Enti Locali che in ragione della popolazione rappresentata non raggiungono tale percentuale di rappresentanza.

L’assetto societario interno è accostabile al modello tradizionale di governance delle società di capitali.

Sito internet: http://www.taletespa.it/

A.T.O. 2 -  Società di gestione del S.I.I. ACEA A.T.O. 2 S.p.A.

Nell'ATO2 di Roma la Conferenza dei Sindaci e dei Presidenti delle Province ha confermato ACEA SpA soggetto affidatario del servizio idrico integrato per il tramite di Acea ATO2 SpA. Si tratta di una società di capitali individuata attraverso un affidamento diretto (società mista direttamente partecipata da società già quotata in borsa alla data del 1°ottobre 2003 - art.113, comma 15 bis, D.Lgs. 267/00 (TUEL). Al suo Capitale Sociale partecipano tutti gli Enti Locali appartenenti all'ATO2. Il capitale sociale ammonta a euro 362.834mila rappresentato da n. 36.283.432 azioni ordinarie da euro 10 cadauna e possedute da:
  • Acea SpA: n. 35.000.000 azioni ordinarie per v.n. complessivo pari ad euro 350.000mila;
  • Comune di Roma n. 1.283.321 azioni ordinarie per v.n. complessivo pari a euro 12.833mila;
  • 110 Comuni dell'ATO 2 Lazio Centrale Roma n.110 azioni ordinarie per v.n. complessivo di euro 1mila;
  • Provincia di Roma: n. 1 azione ordinaria per v.n. complessivo di euro 10.
Il modello di governance è quello tradizionale delle società di capitali.

Sito internet: http://www.aceaato2.it/Home.aspx

A.T.O. 4 -  Società di gestione del S.I.I. Acqualatina S.p.A.

Nell’ATO 4 di Latina, la gestione del servizio è stata prevista a favore di Acqualatina SpA, una società per azioni a prevalente capitale pubblico. Il suo Capitale Sociale è per il 51% in mano pubblica e per il restante 49% in mano privata, precisamente in mano della Società a responsabilità limitata Idrolatina Srl (i cui azionisti sono: Compagnie Generale des Eaux, che detiene il 96,607% del Capitale; EH SpA che detiene lo 0,100%; SIBA che detiene lo 0,100%; AFIN SpA che detiene l’1,916%; EMAS Ambiente Srl in stato di liquidazione che detiene l’1,277% del Capitale).

Anche per Acqualatina SpA si registra un modello di governance aziendale tradizionale.

Sito internet: http://www.acqualatina.it/

A.T.O. 5 -  Società di gestione del S.I.I. ACEA A.T.O. 5 S.p.A.

L’ATO5 di Frosinone si distingue dagli altri, perchè rappresenta uno dei pochi casi in Italia in cui il servizio idrico è stato affidato al Gestore Unico attraverso una gara di concessione a terzi.

La Convenzione di Gestione è stata sottoscritta con AceaATO5 SpA, una società per azioni interamente privata. Il capitale sociale rappresentato da n. 1.033.000 azioni ordinarie da euro 10 cadauna è posseduto da:
  • Acea SpA n. 966.680 azioni ordinarie (93,58%) per un v.n. euro di 9.667mila;
  • FRAMA Srl n. 51.855 azioni ordinarie (5,2%) per un v.n. euro di 519mila;
  • AMEA SpA n. 6.200 azioni ordinarie (0,60%) per un v.n. euro di 62mila
  • Consorzio Cooperative Costruzioni n. 3.100 azioni ordinarie (0,30%) per un v.n. euro 31mila;
  • ISPA Srl n.5.165 azioni ordinarie (0,50%) per un v.n. di euro 52mila
Anche il modello di governance aziendale adottato da AceaATO5 SpA si rifà a quello tradizionale delle società di capitali.

Sito internet: http://www.aceaato5.it/ 

Riferimenti STO

Il consiglio dei responsabili delle Segreterie Tecnico Operative costituite negli Ambiti Territoriali Ottimali (A.T.O.) coadiuva il Garante nello svolgimento dei propri compiti.

La Segreteria TecnicoOperativa (S.T.O.)  è il braccio tecnico dell'Autorità dell'Ambito Territoriale Ottimale ed ha, in sintesi e fermo restando i poteri decisionali della Conferenza dei Sindaci, i compiti operativi connessi a:
  • l'assistenza ai comuni dell'ATO;
  • la fase di avvio del S.I.I.;
  • la pianificazione degli interventi;
  • il controllo e la determinazione della tariffa idrica;
  • il controllo del rispetto dei patti contrattuali da parte del Gestore.
Il consiglio dei responsabili delle Segreterie Tecnico Operative è presieduto dal Garante ed è convocato con cadenza almeno trimestrale. E' fatto obbligo ai responsabili delle segreterie tecnico operative di parteciparvi; i contratti che disciplinano il rapporto di lavoro dei suddetti responsabili prevedono tale obbligo e penali in caso di ingiustificata assenza.
Il consiglio in particolare:

a) opera un reciproco scambio di informazione e di esperienze nelle attività delle segreterie tecnico-operative e nelle problematiche dei relativi ambiti ottimali;
b) analizza i risultati delle gestioni sulla base di indici di produttività per la valutazione economica dei servizi resi e delle politiche tariffarie praticate;
c) confronta le metodologie di controllo sulla qualità del servizio idrico nonché di vigilanza sul rispetto delle convenzioni di gestione da parte dei gestori del servizio idrico integrato;
d) verifica l'efficacia delle procedure per l'aggiornamento dei piani e dei programmi di intervento e per la loro attuazione

 

Riferimenti delle Segreterie Tecnico Operative:

Segreteria Tecnico Operativa A.T.O. 1 - Lazio Nord, Viterbo
Via Saffi n 49,  01100 Viterbo
Responsabile: Ing. Giancarlo Daniele
E-mail: ato1sto@provinciadiviterbo.191.it
Sito internet: non disponibile.

Segreteria Tecnico Operativa A.T.O. 2 - Lazio Centrale, Roma
Via Cesare Pascarella, 31 00153 Roma
Responsabile: Ing. Alessandro Piotti
E-mail: ato2@provincia.roma.it
Sito internet: http://www.ato2roma.it/index.html

Segreteria Tecnico Operativa A.T.O. 3 - Lazio Centrale, Rieti
Via Sacchetti Sassetti, 36 02100 Rieti
Responsabile: Ing. Loretana Rosati
E-mail: ato3rieti@tiscali.it
Sito internet: non disponibile.

Segreteria Tecnico Operativa A.T.O. 4 - Lazio Meridionale, Latina
Via Antonio Costa, 1 04100 Latina
Responsabile: Ing. Sergio Giovannetti
E-mail: segreteria@ato4latina.it
Sito internet: http://www.ato4latina.it/

Segreteria Tecnico Operativa A.T.O. 5 - Lazio Meridionale, Frosinone
Via Brighindi (ex Hotel Hasser) 03100 Frosinone
Responsabile: Ing. Massimo Pilozzi
E-mail: segreteria@ato5fr.it
Sito internet: non disponibile