Sei in: Home \ ambiente \ rischio sismico \ rischio sismico \ microzonazione sismica livello 3

Microzonazione sismica livello 3

La Regione Lazio con la L.R. n°12 del 18/12/2018, “Disposizioni in materia di prevenzione e riduzione del rischio sismico. Ulteriori disposizioni per la semplificazione e l'accelerazione degli interventi di ricostruzione delle aree colpite dagli eventi sismici del 2016 e successivi”, ha deciso di erogare contributi per gli studi di microzonazione sismica.

La D.G.R. 29 maggio 2020, n. 312 – “Approvazione dei Criteri e modalità per il finanziamento ai singoli comuni e per le indagini e rilievi da eseguire per realizzazione dello studio di microzonazione sismica di livello 3",  recependo gli indirizzi forniti dalla L.R. n°12 del 18/12/2018, promuove l’approfondimento della zonazione sismica attraverso lo strumento della microzonazione sismica di terzo livello (MS3), favorendo le amministrazioni che già si sono dotate dello studio di MS1.

Gli studi di livello 3 di MS, che saranno oggetto di finanziamento regionale, consentiranno di associare valori dei fattori di amplificazione (FA) e spettri di risposta in accelerazione alle zone stabili con amplificazione definite nel livello 1 di MS.

La Regione Lazio con specifiche deliberazioni (DGR 545/2010, DGR 535/2011, DGR 155/2020) ha normato i tre livelli di microzonazione; in particolare nella DGR 545/2010 e nella DGR 535/2011 sono disciplinate le modalità di come eseguire gli studi di livello 3.