Sei in: Home \ sviluppo economico \ sala stampa \ dettaglio notizia

PRESENTATA L’EDIZIONE 2021 DI VIDEOCITTÀ, DEDICATA AL TEMA “PEOPLE AND PLANET”


La quarta edizione di Videocittà si terrà, live, dal 15 al 19 settembre, per poi continuare online lungo tutto il corso dell’anno

19/07/2021 - Presentata oggi nella sede di Anica, l’Associazione Nazionale delle Industrie Cinematografiche Audiovisive e Digitali la quarta edizione del Festival dell’audiovisivo Videocittà. Erano presenti il presidente di Anica, Francesco Rutelli, il direttore artistico di Videocittà, Francesco Dobrovich, l’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Università, Ricerca, Start-Up e Innovazione, Paolo Orneli, e il presidente e l’amministratore delegato di Eur Spa, Alberto Sasso e Antonio Rosati.

Questa edizione di Videocittà (https://www.videocitta.com/), che è sostenuta tra gli altri anche dalla Regione Lazio, sarà dedicata al tema “People and Planet”, ovvero al rapporto tra uomo e Pianeta, in un’ottica di crescita e ripensamento di una società solidale, responsabile e sempre più sostenibile a livello ambientale, sociale e civile. Per Videocittà 2021 “People and Planet” non sarà solo un tema ma proprio una mission, grazie alla collaborazione con il progetto Ossigeno della Regione Lazio e la Fondazione Ecosistemi. Durante il Festival verranno calcolate tutte le emissioni di CO2 prodotte in collaborazione con la Fondazione Ecosistemi. Dopodiché, grazie al progetto Ossigeno della Regione Lazio, tali emissioni verranno tradotte in piantumazioni arboree, per dare un contributo concreto per rendere più verde la città di Roma.

Per noi Videocittà non è solo una grande manifestazione – ha detto l’assessore Orneli nel corso del suo intervento – ma uno strumento prezioso che ci aiuta a costruire un nuovo modello di sviluppo basato su bellezza, innovazione e creatività. La Regione Lazio sostiene dal principio Videocittà e già lo scorso anno abbiamo ottenuto successi importanti dal punto di vista dell'internazionalizzazione.” “Il nostro fondo Lazio Cinema International – ha aggiunto – raddoppierà e nella nuova programmazione dei fondi europei varrà 70 milioni di euro, dai 35 della scorsa. Poi – ha concluso Orneli – a settembre partirà la seconda fase del progetto sull'innovazione legata ai beni culturali con un investimento di altri 50 milioni di euro. Il Lazio vuole ripartire anche grazie a festival come questo e lo vuole fare puntando sul talento delle nuove generazioni.”