Sei in: Home \ sala stampa \ dettaglio notizia

  

  

LAVORO: ACCORDO A TUTELA LAVORATORI DELLE AREE DI CRISI DI FROSINONE E RIETI

Sostenere in modo concreto i disoccupati che hanno lavorato nelle aree di crisi di Frosinone e Rieti e che quest’anno terminano l’indennità di mobilità. Questo è l’obiettivo del nuovo accordo, il primo in Italia,  firmato con le parti sociali

17/07/2017 - Salvaguardare il reddito dei disoccupati che hanno lavorato nelle aree di crisi industriale complessa di Frosinone e Rieti. Questo è l’obiettivo dell’accordo firmato con le Parti sociali.

È il primo accordo in Italia che sostiene e tutela tutti i lavoratori che in questo anno terminano l’indennità di mobilità. La novità consiste nel coniugare il sostegno del reddito legato con politiche attive per il lavoro.

Offriamo una risposta concreta alle tante famiglie in difficoltà – ha sottolineato il Presidente Nicola Zingaretti – a causa della crisi del lavoro che ha colpito in maniera così drammatica quelle aree del nostro territorio. Un impegno che avevo assunto personalmente, incontrando tanti lavoratori in difficoltà per i quali non si intravedeva nessuno spiraglio. Si tratta di un’intesa – ha aggiunto – che è stata resa possibile grazie ad un lavoro gomito a gomito con il Governo e alle modifiche legislative proposte in Parlamento dagli onorevoli Melilli e Pilozzi”.

Mettiamo in campo strumenti di sostegno al reddito – ha  sottolineato Zingaretti – per tutti quei lavoratori che, dopo aver pagato a caro prezzo la crisi di sistema che ha colpito particolarmente le aree del frusinate e del reatino, rischiavano di essere abbandonati al loro destino. Allo stesso tempo – ha concluso – favoriamo, attraverso un meccanismo di reinserimento nel mondo del lavoro, attivando incentivi che ora ci aspettiamo vengano utilizzati della imprese del territorio, una via d’uscita per quei tanti lavoratori ai quali va garantito con tutte le nostre forze un futuro”.

“Questo accordo – ha dichiarato Lucia Valente, Assessore al Lavoro, Pari opportunità e Personale – è il frutto della collaborazione fra lo Stato e la Regione e della straordinaria capacità di ascolto del territorio da parte dei sindacati dei lavoratori. L’obiettivo è favorire l’occupazione in territori, come Frosinone e Rieti, fortemente colpiti dalla crisi con misure straordinarie a tutela delle persone. Ringrazio il ministero del Lavoro  e delle Politiche sociali e l’Inps, per la coesa sinergia fra Istituzioni che ci ha consentito in tempi rapidi di indicare, con l’accordo odierno, le modalità operative di attivazione degli strumenti di sostegno al reddito”. “Faccio appello – ha concluso Valente - a tutti gli imprenditori dei territori delle aree di crisi complessa della nostra Regione, affinché offrano una opportunità ai disoccupati beneficiari di questo accordo. Ricordo che tra le politiche attive del lavoro disponibili vi sono anche il tirocinio extracurriculare e il bonus assunzionale di ottomila euro per le assunzioni a tempo indeterminato”.