Sei in: Home \ sala stampa \ dettaglio notizia

  

  

AGRICOLTURA: AL VIA LA SEMPLIFICAZIONE DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI

Con questo provvedimento i Centri di Assistenza Agricola (CAA) hanno facoltà di presentare alla pubblica amministrazione le istanze degli agricoltori, comunicando loro i termini entro i quali le istruttorie, grazie all'applicazione della forma del consenso-assenso, potranno ritenersi accolte. i processi amministrativi diventano così più semplici e meno onerosi

25/07/2017 - Approvate le modifiche al Regolamento regionale in materia di agricoltura.  Le novità introdotte prevedono la riduzione di oneri amministrativi in materia di controlli e procedimenti amministrativi in agricoltura. Con questo provvedimento i Centri di Assistenza Agricola (CAA) hanno facoltà di presentare alla pubblica amministrazione le istanze degli agricoltori, comunicando loro i termini entro i quali le istruttorie, grazie all'applicazione della forma del consenso-assenso, potranno ritenersi accolte.

Attualmente sono 11 i procedimenti amministrativi per i quali è ammessa la presentazione di istanza attraverso i CAA:

Certificazione della Qualifica di IAP e CD; Abilitazione all'esercizio dell'attività agrituristica. Iscrizione nell'elenco degli operatori agrituristici; Autorizzazione per gli impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili; Programma di sviluppo rurale (PSR). Bandi pubblici regionali per i regimi di aiuto relativi a misure gestite con "Procedura di istruttoria automatizzata delle domande; Permesso a costruire in zona agricola; Concessione di carburante agevolato agli utenti di macchine agricole (UMA); Riconoscimento dell'indennizzo per i danni da fauna selvatica; Autorizzazione alla produzione ed al commercio dei vegetali e dei prodotti vegetali; Allineamento delle superfici vitate e trasferimento dei dati nello schedario vitivinicolo; Autorizzazione all'utilizzazione dei fanghi di depurazione in agricoltura e notifica di inizio attività di spandimento; Comunicazione per le emissioni in atmosfera aziende zootecniche confinate e non. Autorizzazione generale alle emissioni in atmosfera allevamenti zootecnici confinati.

"Sono molto soddisfatto - ha dichiarato Carlo Hausmann, assessore all'Agricoltura Caccia e Pesca della Regione Lazio - perché grazie alle modifiche apportate saranno più semplici e meno onerosi i processi amministrativi a vantaggio degli agricoltori".