Sei in: Home \ sala stampa \ dettaglio notizia

  

  

FABLAB: NUOVA SEDE ALLO SPAZIO ATTIVO DI FERENTINO

fab lab Ferentino

Uno spazio dedicato a studenti, creativi, aspiranti imprenditori, imprenditori, startup innovative, artigiani, ingegneri, makers e designer. È il primo FabLab al mondo dotato di una stampante che permette una stampa di alta qualità su materiali di ogni tipo, dalla plastica, al metallo, fino a legno, vetro e cuoio

27/07/2017 - Inaugurata oggi a Ferentino dal Presidente, Nicola Zingaretti, la nuova sede del FabLab della Regione Lazio. Uno spazio dedicato a studenti, creativi, aspiranti imprenditori, imprenditori, startup innovative, artigiani, ingegneri, makers e designer.

A disposizione di tutte e tutti attrezzature e tecnologie innovative per realizzare prototipi e oggetti “custom made” e auto-prodotti e portare avanti progetti innovativi  nei settori della meccanica e dei sistemi di automazione. Si tratta del primo FabLab al mondo dotato di una stampante a inchiostro UV – ossia a raggi ultravioletti – che permette una stampa di alta qualità su materiali di ogni tipo, dalla plastica, al metallo, fino a legno, vetro e cuoio.

Cosa bisogna fare per accedere al FabLab? Per accedere ci si dovrà associare. Sarà possibile partecipare a corsi, tutorial e workshop gratuiti dedicati al design, al making e alla progettazione. Verranno anche organizzate, come nelle altre sedi del FabLab Lazio, anche le Fabber School, percorsi formativi gratuiti per gli specialisti di settore, come orefici, archeologi, dentisti e odontoiatri, che vogliano acquisire competenze di base nell’ambito della catena produttiva del digital manufacturing per la progettazione e prototipazione dei prodotti. Lingresso è gratuito.

Il FabLab di Ferentino si trova all’interno del locale Spazio Attivo di Bic Lazio in via Casilina 246 (km 68,300) ed è aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 19.00.

Le altre sedi del FabLab Lazio: 
  • Roma , con una specializzazione prevalente nell’industria creativa;
  • Bracciano, con una specializzazione prevalente sull’agrifood;
  • Viterbo, con una specializzazione prevalente industria culturale;
  • Latina, dove c’è un laboratorio con indirizzo multispecialistico;
  • Rieti, dedicato a progetti innovativi nei settori dell’elettronica, efficienza energetica e sostenibilità ambientale.
Nel corso degli ultimi 3 anni sono stati ospiti del FabLab della Regione Lazio quasi 18.000 persone, che oltre a prendere informazioni sulla fabbricazione digitale, hanno potuto partecipare a 764 workshop e tutorial dedicati al design, al making e alla progettazione, avviando 347 progetti di prototipazione. Nello stesso periodo, negli Spazi Attivi sono state accolte quasi 2.800 idee d’impresa e incubate 66 startup che già fatturano6,3 milioni di euro e offrono lavoro a 238 addetti.

Il FabLab Lazio fa parte della rete dei FabLab riconosciuti a livello internazionale dalla Fab Foundation. Tutti i FabLab sono composti da uno spazio condiviso dotato di attrezzature e tecnologie innovative, in cui i frequentatori possono realizzare un prototipo del proprio progetto o partecipare ai corsi. In ciascun FabLab sono presenti 3 differenti aree di lavoro: Interactive Lab (per l’acquisizione delle immagini e animazione video, grafica, disegno industriale, modellazione 3D); Digital Lab (area dedicata alla produzione degli oggetti) e Training Lab (per l'erogazione dei corsi di formazione, workshop, tutorial, ecc.).