Sei in: Home \ sala stampa \ dettaglio notizia

  

  

VIOLENZA CONTRO LE DONNE: A TIVOLI UNO SPORTELLO DI ASCOLTO

Nella sede della Procura di Tivoli uno Sportello di ascolto capace di rispondere in modo efficace a tutte le donne che chiedono aiuto per uscire da una condizione di violenza e di maltrattamenti

21/09/2017 - Sostegno sociale, legale, psicologico e medico: tutto questo è possibile allo “Sportello di ascolto”, presente nella sede della Procura di Tivoli. Allo sportello, infatti, operano insieme il personale della Asl Rm5, la Procura della Repubblica, l'Ordine degli Psicologi del Lazio, il Consiglio dell'ordine degli Avvocati e la Camera Penale di Tivoli. 

Un sistema integrato di sostegno, realizzato grazie a un Protocollo d'intesa. Nel novembre 2016, infatti, è stato firmato un protocollo fra le diverse parti coinvolte per raggiungere tre obiettivi principali:
  1. sportello di ascolto con personale qualificato e formato, per prendere in carico donne che hanno subito violenza
  2. tavolo tecnico permanente, per avviare un sistema integrato di protezione per chi denuncia una violenza e per avviare progetti di prevenzione
  3. formazione multidisciplinare per il personale: strumenti adeguati e un linguaggio sono fondamentali perun'azione efficace di contrasto alla violenza. L'obiettivo è creare un percorso socio-sanitario attento e preparato ad affrontare un fenomeno per troppi anni sommerso.
Replicare questo modello in tutto il Lazio. Lo sportello è uno strumento innovativo ed efficace capace di dare una risposta concreta a tante donne in difficoltà che decidono di uscire da una situazione di violenza. È un'esperienza unica in Italia che, in pochi mesi, ha accolto 37 donne vittime di violenza.