Sei in: Home \ piano alitalia 2014 \ candidatura per l'erogazione dei servizi del contratto di ricollocazione

CANDIDATURA PER L'EROGAZIONE DEI SERVIZI DEL CONTRATTO DI RICOLLOCAZIONE

 

 

FAQ

Avviso Pubblico

 

 “Candidatura per l’erogazione dei servizi del Contratto di Ricollocazione Piano Alitalia 2014”

Determinazione dirigenziale n. G11651 del 29/09/2015.



1.D Quando vengono riconosciuti i costi al soggetto beneficiario?

1.R Al Soggetto Accreditato vengono riconosciuti i costi esclusivamente nel caso in cui si perverrà alla stipula del contratto di lavoro.

Precisamente : i costi che saranno rimborsati ai beneficiari per i servizi di supporto legati al Contratto di Ricollocazione sono “a risultato”.

L’importo dell’indennità di risultato è proporzionato in base alla tipologia del contratto e alla durata dello stesso ed è comprensiva dei costi riconosciuti per i servizi di orientamento specialistico. Pertanto, il rimborso è riconosciuto alla data di stipula del contratto stesso ed è parametrato in funzione della tipologia di contratto di lavoro sottoscritto. Il calcolo dell’indennità di processo è riconosciuta, infatti, indipendentemente dal raggiungimento o meno dell’obiettivo occupazionale per le attività di orientamento specialistico, per n. 14 ore di attività meglio specificato nella tabella del punto 12. del suddetto avviso.

Se il Soggetto Accreditato non porta a termine l’operazione per suo inadempimento, non sarà riconosciuto alcun rimborso.

Nel caso in cui il destinatario, successivamente al servizio di Orientamento specialistico abbandoni il percorso prescelto, al Soggetto accreditato verrà riconosciuto il servizio prestato di Orientamento specialistico per le 14 ore di attività.

In caso di risultato occupazionale conseguito in anticipo rispetto al periodo del Contratto di ricollocazione (4 mesi), il beneficiario riceverà comunque la somma dovuta in ragione del risultato occupazionale conseguito.

 

2.D Quando scade l’Avviso pubblico “Candidatura per l’erogazione dei servizi del Contratto di Ricollocazione Piano Alitalia 2014”?

2.R Le domande di adesione dovranno essere inviate alla Direzione Regionale Lavoro, a mezzo posta raccomandata e/o pec. (affarigenerali0805@regione.lazio.legalmail.it) e/o consegnate a mano all’ufficio accettazione posta della Regione Lazio Via Rosa Raimondi Garibaldi n. 7 – 00145 Roma, entro e non oltre il giorno 2 novembre 2015.    

Le candidature dovranno riportare la seguente dicitura: “Regione Lazio - Direzione Lavoro – “Candidatura per l’erogazione dei servizi del Contratto di Ricollocazione Piano Alitalia 2014  Non aprire”. Sulla busta deve essere riportato l’indirizzo completo, comprensivo di mail e di PEC del soggetto proponente. Le domande, dovranno essere redatte esclusivamente secondo la modulistica allegata al presente avviso.

Si ricorda che, non rilevando la data di spedizione, ai fini del rispetto della scadenza del termine per la presentazione delle domande, farà fede esclusivamente il timbro rilasciato dall’ufficio postale.

Nel caso di consegna a mano l’ufficio accettazione posta della Regione Lazio osserva il seguente orario: dal lunedì al venerdì dalle ore 08:00 alle 14:00 dalle 14:30 alle 17:00.

3.D I costi  riconosciuti agli enti accreditati sono a processo o a risultato? 

3.R Come descritto al punto 12. dell’avviso pubblico “Candidatura per l’erogazione dei servizi del Contratto di Ricollocazione Piano Alitalia 2014” il Contratto di ricollocazione prevede un percorso di accompagnamento al lavoro subordinato pari a un totale di 114 ore, di cui 14 dedicate all’orientamento specialistico.

I costi che saranno rimborsati ai beneficiari per i servizi di supporto legati al Contratto di Ricollocazione sono “a risultato” riconosciuti alla data di stipula del contratto di lavoro  e parametrati in funzione della tipologia di contratto di lavoro sottoscritto.

Qualora il Soggetto accreditato non  reperisca una occupazione il più possibile corrispondente alle capacità professionali e alle aspirazioni della Persona interessata a causa della mancata domanda del mercato del lavoro ha diritto al pagamento di una indennità di processo, pari al 20% dell’importo medio di risultato. Il calcolo dell’indennità di processo è riconosciuta, in questo caso, indipendentemente dal raggiungimento o meno dell’obiettivo occupazionale per le attività di orientamento specialistico, per n. 14 ore di attività. Le  ore sono in front-office e  la documentazione comprovante l’effettivo svolgimento delle attività (ad esempio, timesheet, verbali degli incontri, questionari di gradimento e altra documentazione) dovrà essere conservata presso la sede del soggetto per un periodo di 5 anni e tenuta a disposizione per i controlli in loco da parte della regione.

L’esibizione di documenti giustificativi serve per comprovare le quantità o risultati dichiarati dal beneficiario, ossia per attestare che le attività ed i risultati dichiarati sono stati realmente realizzati.

 

4.D Le ore del percorso di accompagnamento al lavoro (100 ore) sono tutte in front office o possono essere fatte anche in back office?

4.R Il riconoscimento economico si basa sul fatto che il soggetto accreditato, a seguito della stipula del contratto di ricollocazione, effettua una serie di attività attraverso il tutor: affianca   il lavoratore con il compito di individuare le possibilità di occupazione offerte dal mercato del lavoro, assiste continuativamente il lavoratore stesso e lo consiglia circa le attività necessarie per sfruttare al meglio le sue capacità professionali e competenze. Queste attività di scouting, di consulenza e di accompagnamento devono essere giustificate attraverso pagamenti effettuati e comprovati da documenti contabili fiscalmente validi (fatture, cedolini, buste paga , notule, ricevute e strettamente connesse alla realizzazione dell’azione prevista). La documentazione comprovante l’effettivo svolgimento delle attività (ad esempio, timesheet, verbali degli incontri, questionari di gradimento e altra documentazione) dovrà essere conservata presso la sede del soggetto per un periodo di 5 anni e tenuta a disposizione per i controlli in loco da parte della regione.