Sei in: Home \ sanita' \ sala stampa \ dettaglio notizia

SANITÀ: NUOVI SERVIZI PER L’OSPEDALE DI MARINO

ospedale_marino

Due importanti novità per questo ospedale: il consultorio, integrato con la struttura ospedaliera, e il reparto di oncologia, autosufficiente anche nella produzione dei farmaci. Un altro impegno mantenuto, la Regione investe per migliorare la sanità del territorio

28/04/2016 - Nuovi servizi per l’ospedale di Marino, in provincia di Roma. Va avanti l’impegno della Regione per rendere questa struttura un polo assistenziale ad alto impatto sanitario e sociale con due importanti novità che permetteranno di allargare il numero di prestazioni e di migliorare la qualità dell’offerta sociosanitaria al territorio.

Il consultorio integrato con la struttura ospedaliera: questa apertura è parte di un piano di rilancio della rete dei consultori del Lazio, a seguito della legge approvata nell’aprile del 2014. Prima di questa struttura c’erano due consultori a Marino e Frattocchie aperti per sole due mezze giornate a settimana. Con il nuovo consultorio la Regione garantisce l’apertura 5 giorni a settimana rafforzando i servizi, in coordinamento con le strutture ospedaliere.

Il reparto di oncologia autosufficiente anche nella produzione dei farmaci: con questo nuovo reparto l’ospedale di Marino si rafforza come punto di riferimento della rete oncologica del Lazio. Un elemento di ulteriore valore è la possibilità di prendere in carico i pazienti con la produzione di cure farmacologiche in reparto, prima acquistate all’esterno. Una frontiera di nuova sanità che punta su tecnologia e innovazione per innalzare il livello delle cure.

Una nuova fase di investimenti su Marino e i Castelli. l’inaugurazione di oggi non è un evento spot, ma una pietra dentro un processo di riedificazione del sistema sanitario del Lazio che va avanti anche in questo territorio.

Ecco tre esempi:
  1. 34 assunzioni per la Asl Roma 6: firmato proprio la scorsa settimana il decreto per l’assunzione di 34 operatori medici e paramedici con contratto di lavoro a tempo pieno e indeterminato per il territorio della Asl Roma 6. Un importante provvedimento che garantirà un numero di assunzioni per il 2016 più che doppio rispetto a quelle dei due anni passati.
  2. La casa della salute di Rocca Priora: qui la Regione ha aperto la terza Casa della salute del Lazio, trasformando la dismissione di un ex ospedale in un nuovo servizio di prossimità per i cittadini del territorio.
  3. L’obiettivo dell’Ospedale dei Castelli: la sfida è quella di innalzare ancora la qualità e la quantità dei servizi su questo territorio. un obiettivo che avrà un nuovo importante impulso con l’apertura del nuovo presidio dei castelli, su cui avanzano i lavori.
“L'apertura di questo consultorio è l'occasione per raccontare come le cose stanno cambiando – lo ha detto il presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: in provincia di Roma non chiude ma anzi si investe su Subiaco, non chiude Bracciano, non chiude Monterotondo, non chiude Marino che ha iniziato la sperimentazione come 'albergo diurno'. Sta andando benissimo e stanno crescendo i servizi. È un simbolo di una sperimentazione positiva di una sanità che cambia”.