Sei in: Home \ sanita' \ sala stampa \ dettaglio notizia

SANITA’: AL VIA LA NUOVA ORGANIZZAZIONE DEL SETTORE DELLE CURE PALLIATIVE

Tanti i punti al centro del decreto: la tutela del diritto del cittadino ad accedere alle cure palliative; l’attivazione di un sistema integrato di erogazione di cure palliative domiciliari, in hospice, nelle strutture residenziali e ospedaliere, aziendale e interaziendale; la definizione e attuazione nell'ambito della rete, dei percorsi di presa in carico e di assistenza in cure palliative

18/11/2016 - 

Approvato il decreto sulla nuova organizzazione del settore delle cure palliative. La "Rete Locale di Cure Palliative" sarà l'aggregazione funzionale e integrata, su base territoriale che coinciderà con il territorio dell'Azienda stessa.  A questa nuova articolazione operativa è demandato il compito di organizzare l'erogazione delle attività nei diversi setting assistenziali.

L'Azienda deve formalmente istituire un Coordinamento aziendale a cui spetta il compito di semplificare le procedure e che avrà  le seguenti funzioni:  tutela del diritto del cittadino ad accedere alle cure palliative; attivazione di un sistema integrato (rete) di erogazione di cure palliative domiciliari, in hospice, nelle strutture residenziali e ospedaliere, aziendale e interaziendale; definizione e attuazione nell'ambito della rete, dei percorsi di presa in carico e di assistenza in cure palliative.

Al Coordinamento aziendale spetta il compito  di garantire percorsi assistenziali di continuità tramite specifici protocolli operativi tra MMG, CAD, UCP, di base e specialistica e Hospice tra i diversi nodi della rete che sono: Ospedale, Distretto, Hospice, Unità di Cure Palliative domiciliari (base e specialistiche), RSA o altra struttura residenziale, Medici di Medicina Generale e l'Ente locale del relativo territorio. Le reti locali dovranno essere istituite entro 6 mesi dall'entrata in vigore del provvedimento commissariale.