NUR 06 99 500

Seguici su:

NUR - Numero Unico Regionale 06 99 500

Cerca

Regolamento regionale 6 Aprile 2017 n.9

  • BUR 11 Aprile 2017 n.29
  • Testo vigente al:
  • "Modifiche al regolamento regionale 30 aprile 2014, n.10 "Disciplina delle procedure per il rilascio delle concessioni di pertinenze idrauliche, aree fluviali, spiagge lacuali e di superfici e pertinenze dei laghi""
  • Articolo 1

    (Modifiche all’art. 3 del Regolamento regionale 30 aprile 2014, n. 10)

     

    1. All’art. 3 del regolamento regionale n. 10 del 2014 sono apportate le seguenti modifiche:

    a) al comma 1, le parole “in materia di ambiente” sono sostituite da “in materia di difesa del suolo”;

    b) il comma 2 è sostituito dal seguente:

    “2. La Regione e le Province, ciascuna per le rispettive competenze, provvedono nella loro qualità di autorità idrauliche, in attuazione del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112, all’espressione del nulla osta ai fini tecnico-idraulici disciplinato dal Regio Decreto 25 luglio 1904, n. 523, ed in ordine a quanto sancito al Capo I del Regio Decreto 9 dicembre 1937, n. 2669”.

     

     

    Articolo 2

    (Modifiche all’art. 4 del Regolamento regionale 30 aprile 2014, n. 10)

     

    1. All’art. 4 del Regolamento regionale 30 aprile 2014, n. 10, sono apportate le seguenti

    modifiche:

    a) al comma 2 le parole “di concerto con l’Ardis” sono soppresse;

    b) al comma 3 le parole “di concerto con l’Ardis” sono soppresse.

     

     

    Articolo 3

    (Modifiche all’art. 7 del Regolamento regionale 30 aprile 2014, n. 10)

     

    1. All’articolo 7 del Regolamento regionale 30 aprile 2014, n. 10, sono apportate le seguenti modifiche:

    a) la lettera b) del comma 2 è sostituita dalla seguente:

    “b) dichiarazione sostitutiva, resa ai sensi degli articoli 46 e 47 del Decreto del Presidente della Repubblica del 28 dicembre 2000, n. 445 (Testo Unico sulla documentazione amministrativa), della persona fisica o dei soggetti dotati di rappresentanza legale della persona giuridica o associazione, attestante l’assenza delle cause di incapacità di contrarre con la pubblica amministrazione previste dall’articolo 80 del D.lgs. 18 aprile 2016, n. 50 (Nuovo Codice dei contratti pubblici)”;

    b) la lettera c) del comma 2 è sostituita dalla seguente:

    “c) dichiarazione sostitutiva, resa ai sensi degli articoli 46 e 47 del Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 (Testo Unico sulla documentazione amministrativa), della persona fisica o dei soggetti dotati di rappresentanza legale della persona giuridica o associazione, attestante l’assenza delle cause di divieto, di decadenza o di sospensione previste dall’articolo 67 del D.lgs. 6 settembre 2011, n. 159 (Codice  delle leggi antimafia)”.

     

     

    Articolo 4

    (Modifiche all’art. 11 del Regolamento regionale 30 aprile 2014, n. 10)

     

    1. Al comma 1, dell’art. 11 del Regolamento regionale 30 aprile 2014, n. 10, le parole:

    a) “dell’Ardis o della Provincia competente” sono sostituite dalle seguenti:

    “dell’Autorità idraulica regionale o provinciale, secondo le rispettive competenze”;

    b) le parole “da rendersi entro sessanta giorni dalla richiesta” sono soppresse.

     

    Articolo 5

    (Modifiche all’art. 12 del Regolamento regionale 30 aprile 2014, n. 10)

     

    1. L’art. 12 del Regolamento regionale 30 aprile 2014, n. 10, è sostituito dal seguente:

     

    Articolo 12

     

    “1. Per le concessioni di competenza regionale, la Commissione tecnica di cui all’art. 10, comma 1, è composta:

    a) da un soggetto qualificato, particolarmente esperto in materia di gestione dei beni demaniali, nominato con Decreto del Presidente della Regione, anche proveniente da altra amministrazione, che la convoca e la presiede;

    b) dal direttore della struttura di vertice competente in materia di difesa del suolo o da un suo delegato, con funzioni di segretario della commissione che la convoca e la presiede in caso di assenza del Presidente;

    c) dal direttore della struttura di vertice competente in materia di bilancio, patrimonio e demanio o da un suo delegato;

    d) da un rappresentante della struttura di vertice competente in materia di attività produttive;

    e) da un rappresentante della struttura di vertice competente in materia di governo del territorio;

    f) da un rappresentante della struttura di vertice competente in materia di cultura e politiche giovanili;

    g) da un rappresentante della struttura di vertice competente in materia di sport;

    h) da un rappresentante della struttura di vertice competente in materia di agricoltura.

    2. I rappresentanti di cui ai punti c, d, e, f, g, sono indicati e designati dai direttori delle strutture di vertice a cui appartengono.

    3. La Commissione è validamente costituita con la presenza di almeno 5 componenti, compreso il Presidente, e delibera a maggioranza dei presenti. In caso di parità, prevarrà la decisione assunta con il voto del Presidente”.

     

    Articolo 6

    (Modifiche all’art. 26 del Regolamento regionale 30 aprile 2014, n. 10)

     

    1. Al comma 4 dell’art. 26 del Regolamento regionale 30 aprile 2014, n. 10, le parole:

    “L’Ardis o la provincia competente” sono sostituite dalle seguenti: “La Regione o la Provincia, secondo le rispettive competenze”.

     

    Articolo 7

    (Modifiche all’art. 32 del Regolamento regionale 30 aprile 2014, n. 10)

     

    1. All’art. 32 del Regolamento regionale 30 aprile 2014, n. 10, sono apportate le seguenti

    modifiche:

    a) il comma 2 è sostituito dal seguente:

    “L’accoglimento della richiesta di dilazione rateizzata del pagamento viene comunicata all’interessato con l’indicazione dell’importo delle rate mensili, le scadenze e le modalità di corresponsione, secondo le disposizioni vigenti”.

    b) il comma 3 è soppresso.

     

     

    Articolo 8

    (Modifiche all’art. 34 del Regolamento regionale 30 aprile 2014, n. 10)

     

    1. L’art. 34 del Regolamento regionale 30 aprile 2014, n. 10, è abrogato.

         

    Il testo non ha valore legale; rimane, dunque, inalterata l'efficacia degli atti normativi originari. 

     

I nostri portali di utilità

Salute Lazio

Portale del sistema sanitario regionale

Agenzia Regionale Protezione Civile

Il portale dell'Agenzia Regionale Protezione Civile

Lazio Europa

Il portale dei finanziamenti regionali ed europei

Visit Lazio

Visitlazio.com - Portale del turismo

Parchi Lazio

Portale delle aree naturali protette del Lazio

Agenzia Regionale per lo  Sviluppo e l'Innovazione dell'Agricoltura del Lazio

Agenzia Regionale Sviluppo Innovazione Agricoltura Lazio

Sistema Informativo Territoriale Regionale

Sistema Informativo Territoriale Regionale

Generazioni Giovani

Opportunità ed iniziative per i giovani

Statistica Lazio

Il portale della statistica della Regione Lazio