NUR 06 99 500

Seguici su:

NUR - Numero Unico Regionale 06 99 500

Cerca

Politica di Sviluppo Unitaria 2007-2013

Le politiche regionali di medio termine, da attuarsi per il periodo 2007-2013, si inseriscono nell'ambito programmatico delle politiche di coesione economica, sociale e territoriale predisposte dall'Unione Europea e dallo Stato. L'ambito è quello individuato negli "Orientamenti strategici comunitari in materia di coesione" (OSC) e nel "Quadro Strategico Nazionale per la politica regionale di sviluppo 2007-13" (QSN), che costituisce uno strumento di programmazione congiunto delle politiche regionali, comunitaria (politica di coesione) e nazionale (Fondo Aree Sottoutilizzate in attuazione dell'art. 119, comma 5, della Costituzione). La Regione Lazio collabora alla predisposizione del QSN con il proprio "Documento Strategico Preliminare (DSP)".

Il Documento Strategico Preliminare (DSP) della Regione Lazio è stato approvato dalla Giunta regionale con deliberazione del 22 marzo 2006, n. 130. Nell'ambito del DSP viene proposta una strategia di sviluppo economico-sociale riferita all'intero spettro di strumenti messo a disposizione, oltre che dalle politiche promosse dalla Regione stessa, dalle politiche regionali comunitaria e nazionale (concertate dalla Regione con le altre istituzioni interessate). Gli interventi proposti riprendono l'elaborazione concertata con le altre Regioni1 e vengono finalizzati a:

predisporre il passaggio verso una economia e una società basate sulla conoscenza migliorando le politiche in materia di società dell'informazione e di R&S, nonché accelerando il processo di riforma strutturale ai fini della competitività e dell'innovazione, e completando il mercato interno;

  • modernizzare il modello sociale europeo, investendo sulle persone e combattendo l'esclusione sociale;
  • sostenere il contesto economico sano e le prospettiva di crescita favorevoli applicando
    una adeguata combinazione di politiche macroeconomiche.

Il processo di programmazione finalizzato all'attuazione delle nuova politica di coesione si concluderà, per la Regione, con la stesura dei Programmi operativi relativi al Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) ed al Fondo sociale europeo (FSE) con i quali verranno programmati e finanziati gli interventi relativi agli obiettivi "Competitività regionale e occupazione" e "Cooperazione territoriale europea" e "Cooperazione decentrata" con la ridefinizione della Intesa Istituzionale di programma e relativi Accordi di programma-quadro.

Il  DPS  è stato predisposto sulla base di uno schema concordato tra le Regioni e costituisce il tentativo d'individuare la strategia di sviluppo economico-sociale, e dunque gli obiettivi e le priorità di intervento che la Regione intende perseguire nel medio-lungo periodo e, nell'ambito di questi, anche quelli specificamente riferiti ai temi prioritari individuati dalla politica di coesione  (cosi come indicati nelle bozze di regolamenti ad hoc predisposti dalla Commissione Europea).

Il DPS è stato predisposto sulla base, oltre che dei documenti programmatici generali e di settore della Regione, dei contributi delle strutture regionali,  ha carattere preliminare e dunque la strategia definitiva della Regione potrà essere aggiornata in funzione sia della definitiva attribuzione alla Regione di risorse comunitarie e nazionali, sia dei regolamenti ed orientamenti strategici comunitari definitivi, sia infine a seguito del confronto con le Amministrazioni centrali.

Allegati: 

Il Programma di Politica di Sviluppo Unitaria, approvato dal Consiglio Regionale nella seduta del 16 luglio 2008,  individua sia la strategia generale della politica di sviluppo da attuare nel periodo 2007-13 attraverso il contributo del FESR e del FAS, sia la strategia specifica mirata al Programma Operativo FESR, ai sensi delle disposizioni dei Regolamenti comunitari adottati per il ciclo di programmazione considerato, sia alla finalizzazione delle risorse FAS.

Il totale delle risorse pubbliche destinate alla politica regionale di sviluppo ammonta a € 2.109.706.676. Il Programma Operativo Regionale (POR) 2007-2013 obiettivo "Competitività regionale e occupazione", approvato dalla Commissione Europea con Decisione C(2007)4584 prevede una dotazione finanziaria di 743,5 milioni di euro. Per il Programma Attuativo Regionale (PAR) FAS 2007-2013 la delibera CIPE n.166 del 21 dicembre 2007 ha destinato alla Regione Lazio risorse pari a 944,69 milioni di euro.

Il finanziamento degli interventi programmati sarà definito sulla base dei vincoli normativi e attuativi definiti a livello comunitario e nazionale. La Regione con DGR n. 969/08 ha adottato le modalità di erogazione dei contributi per la realizzazione di opere pubbliche cofinanziate con fondi FESR e FAS.

Allegati:

Allegati

I nostri portali di utilità

collegamento al sito salutelazio.it

Portale del sistema sanitario regionale

collegamento al sito visitlazio.com

Visitlazio.com - Portale del turismo

collegamento al sito dati.lazio.it

Il portale Open Data della regione Lazio

Agenzia Regionale Protezione Civile

Il portale dell'Agenzia Regionale Protezione Civile

collegamento al sito lazioeuropa.it

Il portale dei finanziamenti regionali ed europei

Geoportale: Sistema Informativo Territoriale Regionale

Sistema Informativo Territoriale Regionale