NUR 06 99 500

Seguici su:

NUR - Numero Unico Regionale 06 99 500

Cerca

Trasporto scolastico alunni con disabilità del II ciclo

Con la Det. n. G08829/2022 la Regione Lazio ha approvato le Linee guida per lo svolgimento del servizio di trasporto scolastico degli alunni con disabilità residenti nella Regione Lazio e frequentanti le Istituzioni Scolastiche secondarie di II grado statali o paritarie o i Percorsi triennali di IeFP per l’anno scolastico 2022/23.  

Come per gli anni scolastici precedenti i Comuni provvederanno a garantire il servizio di trasporto scolastico degli alunni con disabilità del II ciclo residenti nel proprio territorio. 

A tal fine per l’anno scolastico 2022/23 la Regione Lazio ha previsto lo stanziamento complessivo di euro 1.700.000,00 da destinare ai Comuni che faranno domanda di finanziamento entro il 30 settembre 2022

I Comuni potranno organizzare il servizio direttamente (in forma singola o associata) o attraverso l’affidamento a soggetti terzi oppure, in alternativa, decidere di gestire il servizio attraverso la concessione di contributi economici forfettari direttamente alle famiglie degli utenti da calcolare su base chilometrica e in funzione del numero dei giorni di presenza a scuola certificati dall’istituto di riferimento. 

I Comuni dovranno garantire l’espletamento del servizio nell’intero ambito territoriale di loro competenza non potendo circoscriverlo ad ambiti territoriali di ampiezza subcomunale (municipi, frazioni, ecc.).  

Le nuove Linee guida regionali stabiliscono che per accedere al contributo i Comuni interessati dovranno farne richiesta inviando un prospetto compilato con l’indicazione del numero degli utenti assistiti e il numero complessivo dei chilometri percorsi giornalmente. 

Per quanto riguarda la ripartizione del finanziamento regionale tra i Comuni, le Linee guida regionali stabiliscono che il valore del contributo regionale per ciascuno studente disabile è stimato calcolando una spesa media di 0,50 euro al chilometro fino ad un massimo di 30 chilometri complessivi tra andata e ritorno per ogni giornata di frequenza e che comunque non può superare l’importo di euro 3.000,00 annui per utente. 

In caso di trasporti particolarmente complessi dovuti a disabilità grave (art. 3, comma 3 L. 104/92) o condizioni di particolare isolamento verrà valutata la possibilità di un contributo aggiuntivo qualora vi fosse disponibilità di risorse. 

Anche per l’anno scolastico 2022/23, nell’eventualità che si verifichi un peggioramento dell’epidemia da COVID-19 tale da comportare nuovamente l’interruzione della didattica in presenza con la conseguente sospensione del servizio di trasporto scolastico, i Comuni potranno destinare la quota non spesa dei fondi assegnati all’organizzazione di servizi sostitutivi che agevolino le famiglie degli studenti con disabilità nella fruizione della didattica a distanza.

Informazioni e contatti

Area Programmazione, Organizzazione e Attuazione dell’Offerta di Istruzione, Diritto allo Studio Scolastico e Universitario

Link correlati

I nostri portali di utilità

collegamento al sito salutelazio.it

Portale del sistema sanitario regionale

collegamento al sito visitlazio.com

Visitlazio.com - Portale del turismo

collegamento al sito parchilazio.it

Portale delle aree naturali protette del Lazio

Agenzia Regionale Protezione Civile

Il portale dell'Agenzia Regionale Protezione Civile

collegamento al sito lazioeuropa.it

Il portale dei finanziamenti regionali ed europei

Geoportale: Sistema Informativo Territoriale Regionale

Sistema Informativo Territoriale Regionale