NUR 06 99 500

Seguici su:

NUR - Numero Unico Regionale 06 99 500

Cerca

Imposta regionale sulle concessioni statali dei beni del demanio marittimo

La Legge regionale 29 aprile 2013, n. 2 – art.6 - (Legge finanziaria regionale per l'esercizio 2013) ha istituito l’ imposta regionale sulle concessioni statali dei beni del demanio marittimo, a decorrere dal 1 gennaio 2014, quale tributo proprio regionale.

La misura dell'imposta è pari al 15 per cento della base imponibile costituita dai canoni sulle concessioni statali, ivi comprese quelle rilasciate e gestite dalle autorità portuali, nonché dalle somme corrisposte a titolo di indennizzo per le utilizzazioni senza titolo di beni demaniali marittimi, di zone di mare territoriale e delle pertinenze del demanio marittimo, ovvero per le utilizzazioni difformi dal titolo concessorio.

Entro il 31 luglio di ogni anno i comuni e le autorità portuali quantificano e comunicano alla Regione ed ai soggetti passivi, gli importi dovuti a titolo di canone concessorio determinati per i rispettivi ambiti di competenza.

I soggetti passivi sono tenuti al pagamento dell'imposta entro e non oltre il 15 settembre di ogni anno.

A norma del c. 6 dell’art.2 della Legge regionale 30 dicembre 2020, n.25 (Legge di stabilità regionale 2021), l’imposta regionale sulle concessioni statali dei beni del demanio marittimo ex art.6 Legge regionale 29 aprile 2013, n. 2 non è dovuta per il triennio 2021-2023.
 

 

 

I nostri portali di utilità

collegamento al sito salutelazio.it

Portale del sistema sanitario regionale

collegamento al sito visitlazio.com

Visitlazio.com - Portale del turismo

collegamento al sito parchilazio.it

Il portale delle Aree Protette del Lazio

Agenzia Regionale Protezione Civile

Il portale dell'Agenzia Regionale Protezione Civile

collegamento al sito lazioeuropa.it

Il portale dei finanziamenti regionali ed europei

Geoportale: Sistema Informativo Territoriale Regionale

Sistema Informativo Territoriale Regionale