NUR 06 99 500

Seguici su:

NUR - Numero Unico Regionale 06 99 500

Cerca

Funzioni e compiti amministrativi delegati

Con Legge Regionale 14/99, in attuazione dell'articolo 3 della legge 8 giugno 1990, n. 142 (Ordinamento delle autonomie locali) e della legge 15 marzo 1997, n. 59 (Delega al Governo per il conferimento di funzioni e compiti alle regioni ed enti locali, per la riforma della pubblica amministrazione e per la semplificazione amministrativa), si disciplina l'organizzazione a livello regionale e locale delle funzioni e dei compiti amministrativi trasferiti e delegati dallo Stato a norma degli articoli 117 e 118 della Costituzione, perseguendo l'obiettivo di concorrere a realizzare un ampio ed efficiente decentramento amministrativo.

L'organizzazione delle funzioni e dei compiti amministrativi è effettuata nel rispetto dei principi di sussidiarietà, di completezza, di efficienza ed economicità, di cooperazione, di responsabilità ed unicità dell'amministrazione, di omogeneità, di adeguatezza, di differenziazione, di copertura finanziaria e patrimoniale dei costi, di autonomia organizzativa e regolamentare e di responsabilità degli enti locali, indicati dall'articolo 4, comma 3, della L. 59/1997.

La Legge provvede a ripartire tra la Regione e gli Enti locali le funzioni e i compiti amministrativi conferiti dallo Stato con il d.lgs. 112/1998 e gli altri decreti legislativi emanati ai sensi dell'articolo 1 della l. 59/1997, inerenti alle materie comprese nei settori organici "sviluppo economico ed attività produttive”, tale settore comprende le funzioni ed i compiti amministrativi in materia di "agricoltura".

Tutte le funzioni e i compiti amministrativi relativi alla materia agricoltura, conferiti dallo Stato alla Regione con il decreto legislativo 4 giugno 1997, n. 143 (Conferimento alle regioni delle funzioni amministrative in materia di agricoltura e pesca e riorganizzazione dell'Amministrazione centrale), sono conferiti agli Enti locali (ad eccezione di quelli riservati alla competenza regionale ai sensi dell'articolo 35 della stessa L.R.14/99)

In particolare – tra le altre – vengono delegate ai comuni l'esercizio delle funzioni e dei compiti amministrativi concernenti:

  • la certificazione della qualità di coltivatore diretto, di imprenditore agricolo professionale (ex IATP) e di ogni altra qualifica prevista in materia di agricoltura (certificazione CD/IAP);
  • il conferimento della qualifica di utente di motore agricolo e lo svolgimento dei servizi riguardanti il prelevamento e l'uso di carburanti a prezzi agevolati per l'agricoltura (UMA);

Le aziende agricole con terreni in Regione Lazio, iscritte alla CCIAA e con Fascicolo Aziendale SIAN attivo ed aggiornato, possono rivolgersi ai COMUNI CAPOFILA competenti per territorio per ottenere la certificazione CD/IAP e/o l’assegnazione di carburante agevolato per l’agricoltura.
 

I nostri portali di utilità

collegamento al sito salutelazio.it

Portale del sistema sanitario regionale

collegamento al sito visitlazio.com

Visitlazio.com - Portale del turismo

collegamento al sito parchilazio.it

Portale delle aree naturali protette del Lazio

Agenzia Regionale Protezione Civile

Il portale dell'Agenzia Regionale Protezione Civile

collegamento al sito lazioeuropa.it

Il portale dei finanziamenti regionali ed europei

Geoportale: Sistema Informativo Territoriale Regionale

Sistema Informativo Territoriale Regionale